I nostri vigneti

I nostri vigneti

I nostri vigneti

I NOSTRI VIGNETI

 

“I BUONI VINI CRESCONO IN UNA VIGNA SANA…”

Pensiamo che non ci sia futuro senza agricoltura…e per salvaguardare l’ambiente e per produzioni più sane e più buone abbiamo continuato a lavorare come i nostri nonni...

La qualità nasce nel vigneto e si affina in cantina.

 

Potatura verde : La riduzione della vegetazione verde,necessaria con la forma di allevamento Guyot viene eseguita molto tardivamente partendo dalla fine di giugno.

Somministrazione sostanze organiche : Per integrare le sostanze organiche concimanti  lasciamo sul terreno i resti della potatura e l’erba e apportiamo stallatico solo prima dello scasso pre-impianto

Inerbimento spontaneo: apporto di numerosi vantaggi a livello ecologico  e la salvaguardia dei numerisi insetti “buoni” per il vigneto

Diradamento dei germogli:Come facevano i nostri nonni ,se vediamo che una vite è molto vigorosa ,diradiamo i germogli per riequilibrare la produzione

Diradamento dei frutti  con il diradamento dei frutti si ottengono maturazioni uniformi ed eccellenti e maggior concentrazione di sostanze che conferiscono al vino colori ed aromi tipici.

Rose in testa ai filari : Una tradizione antica quella di avere piante di rose davanti ai filari dei vigneti . Oltre alla loro bellezza si pensava che potessero manifestare i sintomi del “Mal Bianco “ con alcuni giorni di anticipo sulla vite. Noi ci crediamo ancora………e nei nostri vigneti ci sono rose che fioriscono da Maggio a fine autunno ,inebriandoci con i loro profumi e colori.

 

L’azienda sorge in cima alla collina, è circondata dai vigneti . La maggior parte della superficie è coltivata a vitigno barbera ma hanno un ruolo anche i vigneti di grignolino, dolcetto, freisa e cortese. Si punta su una bassa produzione a ettaro in modo da incrementare al massimo la qualità.

Le vasche di vinificazione e stoccaggio sono in acciaio inox ma accanto a loro sono molto importanti le barriques utilizzate per l'affinamento della barbera d'asti superiore dove i tannini del legno permettono di ottenere un barbera dal gusto raffinato.

DSC_0945